Monitoraggio dell’app SwissCovid

| Questi risultati sono aggiornati quotidianamente dal lunedì al venerdì alle ore 14.00 sulla base dei dati del giorno o dei giorni precedenti.

Bild – experimental statistics

Contesto

Lo scopo dell’app SwissCovid è quello di combattere l’ulteriore diffusione della COVID-19 e di interrompere le catene di infezione. L’applicazione completa il sistema di tracciamento dei contatti dei Cantoni, che risale lungo le catene di infezione.

In virtù dell’articolo 2 dell’ordinanza del 24 giugno 2020 sul sistema di tracciamento della prossimità per il coronavirus SARS-CoV-2 (OSTP), l’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) mette periodicamente a disposizione dell’Ufficio federale di statistica (UST) per valutazioni statistiche la raccolta dei dati in forma completamente anonimizzata. L’UST pubblica il numero delle app SwissCovid scaricate, il numero delle app SwissCovid attive, i giorni che intercorrono tra la comparsa dei sintomi e la trasmissione del codice covid (nel caso di utenti che hanno inserito il codice covid), il numero di codici covid inseriti, nonché il numero di segnalazioni dell’app su un possibile contagio comunicate alle Infoline SwissCovid (per telefono o tramite modulo web). I dati sono aggiornati giornalmente.

Risultati

L’app SwissCovid può essere scaricata dagli app store di Apple e Google sin dal 28 maggio 2020 in versione pilota e dal 25 giugno 2020 in quella definitiva. Viene fornita una rappresentazione grafica dei seguenti aspetti: evoluzione del numero di app SwissCovid attive, numero di quelle scaricate finora, numero di codici covid inseriti dagli utenti dell’app SwissCovid, giorni intercorsi tra la comparsa dei sintomi e la trasmissione del codice covid agli utenti che hanno inserito il codice, nonché numero di segnalazioni dell’app riguardo a un possibile contagio comunicate alle Infoline SwissCovid. La pubblicazione del numero di codici covid inseriti avviene con un ritardo di due giorni. Ciò consente di conteggiare anche i codici inseriti dagli utenti dell’app SwissCovid il giorno successivo a quello in cui le autorità sanitarie cantonali li hanno emessi.

Obiettivi

Dall’introduzione pubblica dell’app il 25 giugno 2020, è possibile analizzare dati raccolti tramite l’infrastruttura di tracciamento di prossimità basata sulle app. A tale scopo, dal 26 giugno 2020 l’UST sta pubblicando il numero di applicazioni SwissCovid attive ogni giorno. Questo numero fornisce informazioni su quanto la popolazione utilizza l’applicazione SwissCovid nella quotidianità. Dal 23 luglio 2020, il numero di app SwissCovid attive è calcolato con un nuovo metodo. Inoltre, da allora sono pubblicati anche il numero di download dell’app SwissCovid e il numero di codici covid inseriti dagli utenti. Dal 12 ottobre 2020 viene pubblicato anche il numero di giorni intercorsi tra la comparsa dei sintomi e la trasmissione del codice covid da parte degli utenti che hanno inserito il relativo codice. Il numero di segnalazioni dell’app riguardo a un possibile contagio comunicate alle Infoline SwissCovid viene pubblicato dal 4 novembre 2020. A partire dalla settimana 50, ricevendo la notifica di un possibile contagio gli utenti sono pregati di leggere una guida e di rispondere ad alcune domande online prima di telefonare alla hotline. Pertanto dal 18 gennaio 2021, l’UST pubblica il numero complessivo delle comunicazioni sia telefoniche che via Internet alla Infoline SwissCovid riguardo alle segnalazioni di possibile contagio giunte tramite l’app.

Metodologia

Riassunto

L’Ufficio federale dell’informatica e della telecomunicazione (UFIT) trasmette quotidianamente all’UST il numero di app SwissCovid scaricate finora e il numero di app SwissCovid attive. Inoltre viene trasmesso ogni giorno il numero di codici covid inseriti dagli utenti dell’app positivi al test, il numero di giorni tra l’insorgenza dei sintomi e la trasmissione del codice covid per gli utenti che hanno inserito il relativo codice, nonché il numero di segnalazioni dell’app riguardo a un possibile contagio comunicate alle Infoline SwissCovid. L’UST informa il pubblico attraverso testi e grafici e mette a disposizione i dati sottostanti per il download.

Fonte dei dati, flusso dei dati e calcolo

Il numero totale di app SwissCovid scaricate finora viene comunicato da Apple e Google all’UFIT con un ritardo da uno a tre giorni.

Fino al 22 luglio 2020, il calcolo del numero di app SwissCovid attive si basava sul numero di contatti automatici tra le app e il sistema di tracciamento di prossimità in occasione dell’aggiornamento dei dati di configurazione. Da questo contatto automatico, che avviene più volte al giorno, si può calcolare il numero di app attive al giorno. Questo numero corrisponde perlopiù al numero di utenti dell’app, ma per motivi tecnici può essere inferiore. Questo avviene, ad esempio, se le app non sono attive in modo continuativo o se i cellulari sono spenti o non sono in rete.

Dal 23 luglio 2020, il calcolo del numero di app SwissCovid attive si basa sul fatto che statisticamente ogni cinque giorni una richiesta di contatto delle app attive al sistema di tracciamento di prossimità è fittizia. Queste richieste fittizie servono a garantire la protezione dei dati, in modo che gli utenti che inseriscono un codice covid non possano essere identificati. Il numero di queste richieste fittizie costituisce una base di dati per il calcolo delle app attive, che è più solida rispetto ai contatti automatici utilizzati in precedenza per gli aggiornamenti dei dati di configurazione. Ulteriori note esplicative sul precedente metodo di calcolo e su quello attuale relativo al numero di app SwissCovid attive si trovano qui:

In caso di positività al test del nuovo coronavirus, le autorità cantonali nonché talora i medici curanti e le farmacie inviano un codice covid alle persone positive al test e che utilizzano l’app. Se l’utente inserisce il codice covid nell’app, gli altri utenti che sono stati esposti al rischio di contagio vengono informati automaticamente e viene loro comunicato il link alla guida nonché il numero di telefono dell’infoline SwissCovid. Il numero di segnalazioni dell’app riguardo a un possibile contagio comunicate alle Infoline SwissCovid viene comunicato ogni giorno all'UFSP e poi inoltrato all’UFIT.

Nel gruppo di utenti dell’app risultati positivi al test che hanno successivamente inserito il codice covid inviato loro, vengono registrati i giorni che intercorrono tra la comparsa dei sintomi e la trasmissione del codice covid. L’UFIT mette ogni giorno a disposizione dell’UST queste cifre, come pure il numero di codici covid inseriti giornalmente dagli utenti dell’app SwissCovid risultati positivi al test, nonché il numero di applicazioni SwissCovid attive.

L’UST pubblica queste cifre alle 14.00 di tutti i giorni lavorativi sotto forma di testi, grafici e tabelle. Il monitoraggio riguarda tutte le persone che hanno scaricato l’app SwissCovid su un cellulare dal 25 giugno 2020 a questa parte.

Questa pubblicazione statistica è in fase di sviluppo e può quindi subire delle variazioni.